fbpx

Ryanair e le altre, tutti i voli tagliati in Italia

  • On 10 Marzo 2020
Fino all’8 aprile Ryanair ha sospeso tutti i voli domestici e internazionali in Italia
di Stefano Campolo

Il traffico aereo italiano si muove velocemente verso la paralisi. Il decreto firmato il 9 marzo sera dal Presidente del Consiglio dei ministri vieta gli spostamenti in tutto il territorio nazionale, a meno che non siano strettamente necessari. Molte compagnie aeree pur avendo già ridotto la capacità, ovvero il numero di voli da e verso l’Italia, di fronte alla nuova situazione hanno deciso di sospendere le relazioni, almeno fino alla prima decade di aprile. Al timore delle persone di entrare in Italia, ora si aggiunge un’ulteriore drastica riduzione delle persone che possono o vogliono mettersi in viaggio dal nostro Paese.

Ecco i provvedimenti presi:

RYANAIR
Ryanair ha annunciato la decisione di sospendere tutti i voli da e per l’Italia dopo la decisione del governo di mettere l’intero paese sotto controllo con misure di limitazione della mobilità. Secondo quanto comunicato dal vettore irlandese, tutti i voli domestici saranno sospesi a partire da domani fino all’8 aprile mentre l’ultimo volo internazionale sarà effettuato venerdì 13 marzo. Per contattare Ryanair è possibile chiamare il numero 02 89980500 dalle 9 alle 19 da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 18 il sabato e dalle 10 alle 18 la domenica.

BRITISH AIRWAYS
La compagnia britannica ha annunciato la cancellazione di tutti i voli diretti e provenienti dall’Italia a causa delle limitazioni alla circolazione nel paese per arginare la diffusione del coronavirus. Un portavoce della British Airway ha dichiarato che “alla luce dell’annuncio del governo italiano e dei consigli di viaggio dell’esecutivo britannico, la compagnia ha contattato tutti i passeggeri che avrebbero dovuto viaggiare oggi”. British Airways opera 60 tratte con l’Italia. Le persone in possesso di un biglietto aereo possono chiedere il rimborso oppure la modifica della data. Per il cambio di prenotazione e informazioni sui biglietti il numero da contattare è 02 69633602, attivo dalle 9 alle 18 da lunedì al venerdì e dalle 9 alle 14 il sabato.

BRUSSELS AIRLINES
Trenta voli fra l’Italia e l’aeroporto di Bruxelles sono stati annullati oggi come conseguenza delle misure prese dal governo italiano per arginare l’epidemia di coronavirus. Lo riportano l’agenzia di stampa Belga, specificando che si tratta di 15 voli in partenza e 15 in arrivo dalla Penisola, alcuni dei quali della compagnia Brussels Airlines, che ha deciso di annullare alcune le rotte su Milano e Venezia. Per i contatti questa è la pagina da visitare.

EASYJET
La compagnia low cost britannica inizialmente aveva cancellato per martedì 10 marzo la maggior parte dei voli da Milano, Venezia e Verona. Nel pomeriggio ha deciso lo stop di tutti i voli da e per l’Italia fino al 3 aprile. “Nei prossimi giorni effettueremo alcuni voli di rimpatrio”, scrive una nota della compagnia. “Stiamo contattando i nostri passeggeri via email ed SMS informandoli della possibilità di spostare il proprio volo o di richiedere un rimborso”. Nonostante la gran mole di richieste di chiarimenti e informazioni, la compagnia non ha attivato un numero verde per assistere i propri clienti. L’unico modo per parlare con un operatore è chiamare il numero 199201 840, a pagamento con un costo da rete fissa di 12 centesimi a minuto e variabile da rete mobile.

ALITALIA
La compagnia ha ridimensionato i voli da e per gli aeroporti di Milano (Linate e Malpensa) e Venezia, in aggiunta ai tagli già fatti nei giorni scorsi per il calo dei passeggeri dovuto alle misure restrittive e alla minore propensione agli spostamenti. Fino al 3 aprile da Milano Linate verranno operati solo collegamenti nazionali, con una riduzione di frequenze sulle rotte servite, mentre le destinazioni internazionali saranno raggiungibili con i voli via Roma Fiumicino; da Milano Malpensa, con decorrenza 9 marzo, è sospesa l’attività. Da Venezia la compagnia continuerà ad operare con un unico volo giornaliero in partenza per Roma Fiumicino alle 19.05. I passeggeri coinvolti nelle cancellazioni potranno modificare gratuitamente le loro prenotazioni sui voli confermati o richiederne rimborso. Per informazioni e assistenza è possibile contattare Alitalia al numero verde 800650055 (dall’Italia) o al numero +39 0665649 (dall’estero).

AIR FRANCE
A partire dal 14 marzo al 3 aprile incluso Air France sospenderà i collegamenti verso tutte le sue destinazioni italiane. Lo rende noto la stessa compagnia che fino al 13 marzo, effettuerà un volo giornaliero per ciascuna delle sue destinazioni in Italia “per consentire ai passeggeri che lo desiderano di anticipare il loro viaggio”. Misure commerciali, consultabili su airfrance.it, sono state introdotte per tutti i passeggeri che desiderano posticipare il viaggio indipendentemente dalle condizioni e dalla destinazione del biglietto originale.

JET2.COM
Dopo British Airways, anche il piccolo vettore britannico ha deciso di seguire i consigli del proprio ministero degli Esteri e ha cancellato tutti i voli da e per l’Italia. Dal 10 marzo al 26 aprile sono sospesi i collegamenti di Jet2.com dal Regno Unito a Roma, Napoli, Pisa, Torino, Venezia e Verona. Questa la pagina per chi avesse bisogno di contattare telefonicamente la compagnia dall’Italia.

IBERIA
Come molti altri vettori, Iberia il 10 marzo ha cancellato i collegamenti da e per il nostro Paese fino al 3 aprile, data terminale (al momento) dei provvedimenti restrittivi previsti dal DPCM firmato lunedì dal presidente del Consiglio. Chi ha prenotato un volo in questo periodo può chiedere un rimborso o lo spostamento della data di partenza. La pagina da consultare è questa. Il numero di telefono è (+39) 02 913 87 051.

FINNAIR
La compagnia finlandese ha cancellato i voli giornalieri su Milano e Roma fino al 7 aprile e quelli previsti in avvio con il calendario estivo su Bologna e Venezia fino al 30 aprile. Chi ha una prenotazione può spostarla fino al 30 novembre 2020, chiedere un rimborso o provare a raggiungere la destinazione scelta affidandosi alla compagnia aerea. L’assistenza clienti è disponibile al numero 02 4828 0099  per chiamate dall’Italia. La pagina con tutti i canali di Finnair è qui.

WIZZAIR
La compagnia ungherese ha annunciato la sospensione di tutte le rotte italiane a seguito dell’isolamento dell’Italia nel tentativo di contenere l’epidemia di Coronavirus all’interno del paese. I voli da tutte le destinazioni Wizz Air verso l’Italia (Alghero, Bari, Bologna, Catania, Milano Bergamo, Milano Malpensa, Napoli, Pisa, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Torino, Venezia Treviso, Verona) saranno sospesi fino al 3 aprile. I passeggeri con prenotazioni interessate da questa modifica e che hanno effettuato le prenotazioni direttamente su wizzair.com o nell’app della compagnia aerea verranno automaticamente informati via e-mail, e gli verrà offerta la ri-prenotazione gratuita, il rimborso completo o il rimborso del 120% della tariffa originale come crediti della compagnia. I passeggeri possono scegliere tra le opzioni di cui sopra facendo clic sul collegamento nell’e-mail e selezionando facilmente l’opzione migliore tramite la nostra piattaforma self-service. I passeggeri che hanno effettuato le loro prenotazioni tramite agenzie di viaggio – comprese le agenzie di viaggio online – dovrebbero contattare l’agenzia in cui hanno acquistato i biglietti. Il call center per i contatti è a pagamento. Il numero è 895 895 4416 e il costo varia dai 12 centesimi a minuto della linea fissa a 1,22 euro a minuto della linea mobile.

SAS
La compagnia scandinava raccogli le raccomandazioni dei ministri degli esteri danese e svedese di evitare i viaggi non strettamente necessari in Italia. Pertanto SAS ha deciso di sospendere tutti i voli per Milano, Bologna, Torino e Venezia fino al 3 aprile. Tutti i passeggeri interessati saranno informati. I voli tra Copenaghen e Roma dell’11 marzo 2020 sono cancellati. Ulteriori decisioni relative alle operazioni da e per Roma saranno prese nei prossimi giorni. Fino a quando non saranno cancellati, i voli da e per la capitale italiana possono comunque essere modificati e riprenotati gratuitamente. Il numero di telefono per l’assistenza è +39 0699 748 015, attivo dalle 9 alle 17.

GLI STATI
A livello statale sono diversi i Paesi che per ragioni sanitarie hanno deciso di chiudere ogni collegamento con l’Italia. La Repubblica Ceca lo ha fatto il 2 marzo per un periodo di 15 giorni, mentre oggi si aggiungono Austria, Malta, Spagna, Tunisia e Marocco.

0 Comments