easyJet, ripresa limitata dal 15 giugno

  • On 22 Maggio 2020
Con la ripresa dei voli dal 15 giugno, easyJet assicura sanificazioni extra per gli aerei (photo credit easyJet)
di Stefano Campolo

easyJet ricomincerà a solcare i cieli europei dal 15 giugno. Non sarà una ripresa totale e neppure di larga scala, solo limitato numero di voli verso 21 aeroporti europei, ma comunque è un nuovo inizio dopo quasi due mesi di stop completo.

Le rotte che la compagnia prevede di riattivare riguardano prevalentemente il Regno Unito, tra cui da Londra Gatwick, Bristol, Birmingham, Liverpool, Newcastle, Edimburgo, Glasgow, Inverness, Belfast e Isola di Man. Gli aeroporti di destinazione saranno in Francia da Nizza, Parigi Charles de Gaulle, Tolosa, Bordeaux, Nantes, Lione e Lille, nonché da Ginevra in Svizzera, Lisbona e Porto in Portogallo e Barcellona in Spagna.

I voli avverranno principalmente su rotte domestiche insieme a un numero minimo di rotte internazionali. La compagnia aerea prevede di aumentare il numero di voli quando la domanda dei clienti comincerà a crescere e le restrizioni attualmente in vigore saranno allentate. Durante il periodo di blocco, spiega una nota di easyJet, la flotta è stata messa a terra e tutti gli aerei sono stati mantenuti in condizioni di volo per consentire alla compagnia di riprendere rapidamente i voli rapidamente al momento richiesto.

easyJet sta introducendo nuove misure per contribuire a garantire la sicurezza e il benessere di tutti i clienti e dell’equipaggio a bordo. Tra queste una migliore disinfezione degli aerei, l’obbligo di indossare mascherine per i clienti e gli equipaggi a bordo e a terra. Inoltre, per il primo periodo non è previsto il servizio di ristorazione a bordo.

Le misure sono state attuate in collaborazione con le autorità aeronautiche ICAO e EASA e in linea con le autorità nazionali competenti e la consulenza medica attraverso il principale consulente medico della compagnia aerea.

In questo video la sintesi delle nuove misure adottate da easyJet.

DISINFEZIONE AEREI
Le procedure aggiuntive di pulizia e disinfezione per le cabine degli aeromobili sono in cima a un programma giornaliero di pulizia degli aeromobili. Ogni aereo sarà sottoposto a un processo di disinfezione giornaliero che fornisce protezione della superficie da virus che dura almeno 24 ore.

MISURE A BORDO
Tutti i passeggeri e l’equipaggio dovranno indossare mascherine a bordo in ogni momento. Inizialmente al riavvio dei voli, il servizio Bistro e Boutique non sarà disponibile. Inoltre, tutti i voli saranno equipaggiati con attrezzature sanitarie di riserva, tra cui mascherine, guanti e disinfettante per le mani, per garantire che siano disponibili a bordo per i clienti e l’equipaggio, se necessario. Gli aeromobili di easyJet sono già dotati di una tecnologia di filtrazione all’avanguardia. I filtri antiparticolato ad alta efficienza filtrano il 99,97 per cento dei contaminanti presenti nell’aria nella cabina, inclusi virus e batteri. Questi filtri sono gli stessi di quelli utilizzati negli ospedali e attraverso di essi l’aria della cabina viene sostituita ogni 3-4 minuti.

MISURE AEROPORTUALI
Ovunque disponibile i viaggiatori dovranno utilizzare la consegna bagagli automatica per effettuare il check-in del bagaglio da stiva. Il personale di terra e di cabina non gestirà i documenti dei passeggeri durante l’imbarco, pertanto verrà chiesto di presentare e scansionare i documenti. easyJet incoraggia già tutti i clienti a effettuare il check-in online e a scaricare la carta d’imbarco sul proprio smartphone o a stampare la propria carta d’imbarco prima di arrivare in aeroporto. Il personale di terra indosserà sempre guanti e maschere durante il trasporto dei bagagli dei clienti da e verso l’aeromobile.

0 Comments