Voli e ritardi di 510 compagnie aeree

Veduta aerea dell’aeroporto di San Francisco – SFO (photo credit: Todd Lappin)
di Stefano Campolo

Le compagnie aeree passeggeri attive nel mondo a marzo 2016 sono 510. Nella sottostante infografica sono state suddivise per paese. Cliccando sul tasto corrispondente a ciascuna compagnia e successivamente sul punto visibile nella cartina è possibile accedere ai dati di traffico relativi a marzo 2016. OAG, azienda specializzata nella raccolta di informazioni e nella gestione dei dati sul settore aeronautico globale, stila una classifica mensile tenendo conto del numero di voli, della percentuale di voli partiti e arrivati in orario e della percentuale dei voli cancellati.

Per numero di voli i 4 principali vettori sono statunitensi: American Airlines con oltre 200 mila voli, Delta con più di 163 mila voli e a seguire United e Southwest. Subito dietro ci sono Lufthansa, China Southern, China Eastern e Ryanair che viaggiano tra i 48 e i 57 mila voli al mese. La prima compagnia itlaiana è Alistalia, al 38° posto avendo operato a marzo 16643 voli.

Per puntualità invece troviamo in testa piccole compagnie come la norvegese Lufttransport, la portoghese Aerovip e la polacca Sprint Air, ma il numero di voli fatti è talmente basso (intorno ai 100 nel mese) da non poter costituire un metro di valutazione valido. Tra le grandi compagnie, invece, i risultati migliori in termini di puntualità in arrivo, in partenza e di cancellazioni ci sono la brasiliana Azul con il 93,9 per cento dei suoi 21.685 voli arrivati in orario; bene anche KLM (90,7% in orario su 18.652 voli), TAM (89,9% di arrivi in tempo su 19.858 voli), Jal – Japan Airlines (89,2% in orario su 23.044 voli) e l’australiana Qantas (88,6% di voli arrivati in orario su 22.875). Buona la performance anche di Alitalia con l’85,4% dei voli partiti in orario, l’84,8 di arrivi nei tempi stabiliti e solo lo 0,7 per cento di voli cancellati.

 

 

0 Comments