Vacanze 2017? Le compagnie aeree sanno già dove andrete

Tabellone partenze all’aeroporto di Londra Stansted (photo credit Karl-Martin Skontorp)
di Stefano Campolo

Finite le vacanze? E’ tempo di programmare le ferie dell’anno prossimo. Se ancora non avete idea dove passerete l’estate del 2017, non vi preoccupate, le compagnie aeree lo sanno già. Mentre si sta definendo nei dettagli l’orario autunnale e invernale, da diverse settimane si ripetono gli annunci dei piani e dei programmi stagionali per l’anno a venire. A muoversi sono soprattutto i vettori low cost, che ormai detengono una quota significativa del mercato “leisure”, cioè vacanziero, in Europa. La minaccia del terrorismo e la cautela dei consumatori europei hanno spinto al rialzo le presenze turistiche all’interno del continente. Nei mesi estivi del 2016 c’è stato un aumento significativo soprattutto nei Paesi dell’area mediterranea, Portogallo, Spagna e Italia. Dati che dovrebbero consolidarsi l’anno prossimo e definire una tendenza stabile nel medio periodo. Non a caso Thomas Cook, easyJet, Jet2.com, Eurowings, Vueling, Volotea e soprattutto Ryanair stanno potenziando i collegamenti tra Europa centrale e isole britanniche con le destinazioni nel Mediterraneo, Grecia, Spagna e Italia.

Per quanto riguarda il nostro Paese, dal 2017 sono finora 30 i nuovi collegamenti rispetto all’offerta di quest’anno, a cui si aggiungono diversi nuovi voli su relazioni già esistenti. Gli scali maggiormente coinvolti sono Napoli, in cui arriveranno nuovi voli da East Midlands, Birmingham, Leeds ed Edinburgo, Bergamo – con collegamenti diretti da Edinburgo e Lussenburgo, Bologna – da marzo connessa con Eindhoven e Lisbona. Molte novità anche per la Sicilia i cui scali sono coinvolti nelle nuove relazioni con Bucarest e Norimberga (da Palermo), Birmingham (su Comiso), Katowice in Polonia e Sofia (su Catania), e Praga (su Trapani). Anche Pescara guadagna due voli internazionali, da Cracovia e da Copenhagen, mentre Lamezia Terme si conferma la porta della Calabria, ricevendo di certo due nuovi collegamenti con Vienna e con Budapest a cui potrebbero aggiungersi altre destinazioni.

Nessuna novità invece per l’offerta intercontinentale, ad eccezione di American Airlines che ha programmato la nuova relazione quotidiana da Fiumicino a Dallas, dal 5 di maggio.

In corso di fine estate e di autunno, spicca il nuovo collegamento con il Brasile assicurato da Meridiana che dal 3 novembre vola il giovedì da Milano Malpensa su Recife e Fortaleza. In ambito europeo saranno invece Torino e Roma le città maggiormente interessate da novità. Alitalia dal 29 novembre torna a volare su Cuba due volte la settimana, il martedì e il sabato da Fiumicino. Sempre dal principale scalo italiano sarà aperto il collegamento con Zurigo operato da Swiss. Torino beneficerà di nuove relazioni settimanali con Napoli, Pescara, Tirana e Lussemburgo a cui si aggiungeranno dal 7 gennaio i voli su Manchester e Londra Gatwick, questi ultimi serviti da Monarch Airlines. Infine Etihad ha deciso di entrare direttamente nella competizione su Venezia dalla regione del golfo. Il capoluogo veneto è già collegato quotidianamente con Doha (Qatar Airways) e Dubai (Emirates). Dal 30 ottobre ci sarà anche un volo Etihad che sostituisce la relazione offerta finora da Alitalia su Abu Dhabi. Resta da capire se i viaggiatori apprezzeranno il cambio, visto che finora Alitalia ha messo a servizio di quel volo un Airbus A330 (20 posti in business e 263 in economica), mentre Etihad gli ha assegnato il più piccolo Airbus A319 (16 posti in business e 96 in economica). Ma probabilmente la scelta è stata dettata da domanda debole che si riflette su fattori di riempimento non soddisfacenti.

Nell’infografica qui in basso tutti i nuovi voli programmati dall’Italia dal 10 settembre a giugno 2017.

 

0 Comments