Le rotte più trafficate in Europa

  • On 11 Aprile 2019
di Stefano Campolo

Con quasi tre milioni di passeggeri che ogni giorno attraversano i 5.500 chilometri che separano Londra dalla costa atlantica degli Stati Uniti, la rotta internazionale tra l’aeroporto di Heathrow e l’aeroporto John F. Kennedy di New York è la più battuta in Europa. I dati sono stati rivelati da Routesonline.

In totale nel 2018 sono stati 2.919.864 i passeggeri tra le due destinazioni, secondo gli ultimi dati, con un aumento dell’1,8 percento rispetto ai 12 mesi precedenti.

Quattro le compagnie aeree principali che si sono suddivise questo mercato ricco prevalentemente per i viaggi di affari. Con il 40,7 per cento British Airways si è assicurata la quota maggiore dei posti offerti, seguita da Virgin Atlantic con una quota di capacità del 28,5 per cento, American Airlines con il 20,6 per cento e Delta Air Lines con il 10,2.

L’anno scorso ha segnato il calo drastico del traffico sulla rotta Londra – Dubai. Nonostante rimanga al secondo posto per numero di passeggeri, la relazione ha subito un calo del 16,6 per cento. I dati indicano che 2.674.872 passeggeri hanno volato senza scalo tra l’aeroporto più trafficato del Regno Unito e la città degli Emirati Arabi Uniti nel 2018, rispetto ai 3.206.776 dell’anno prima. La riduzione di passeggeri è stata influenzata dalla decisione di Qantas nel corso dell’anno di ripristinare il collegamento tra Londra e l’Australia attraverso lo storico scalo a Singapore al posto di Dubai, come era avvenuto negli ultimi quattro anni. Inoltre, sempre Qantas, ha avviato da marzo 2018 i collegamenti giornalieri diretti tra Londra e Perth, fattore che ha contribuito a ridurre i passeggeri in transito a Dubai. Anche Royal Brunei Airlines ha terminato il servizio via Dubai a ottobre, optando per un volo diretto dalla capitale britannica a Brunei.

Completa il podio delle rotte più trafficate, il breve volo di 449 chilometri tra Londra Heathrow e Dublino. La rotta è gestita in un duopolio tra Aer Lingus e British Airways, entrambe di proprietà di International Airlines Group, che detengono rispettivamente il 65 e il 35 per cento del mercato.

In totale, Londra Heathrow figura in otto delle prime dieci rotte internazionali più trafficate da e verso e all’interno dell’Europa, rafforzando la sua posizione hub globale. Nella speciale classifica si inseriscono solo le tratte tra Istanbul Atatürk e Tehran Imam Khomeini International al quarto posto e Parigi-Charles de Gaulle – New York John F. Kennedy al nono posto.

LE ROTTE CHE CRESCONO MAGGIORMENTE

Tra le rotte che segnano invece i maggiori fattori di crescita emerge l’aeroporto di Roma Fiumicino. Lo scalo italiano compare all’ottavo, nono e decimo posto rispettivamente nelle rotte da Parigi, per Madrid e per Barcellona. IL tasso di crescita del 2018 per queste relazioni è intorno al 10 per cento rispetto all’anno precedente. La ricerca di Routesonline ha analizzato le prime cento rotte da e per e all’interno dell’Europa nel 2018 per numero di passeggeri e calcolando la variazione percentuale dal 2017.

Al numero uno si trova l’Aeroporto di Düsseldorf – Aeroporto di Palma di Maiorca, con un numero di passeggeri in aumento del 21,5 per cento su base annua a quasi 1,5 milioni nel 2018.

L’ascesa tra la città nella Germania occidentale e la destinazione delle vacanze delle Baleari è stata alimentata da un aumento del 29 per cento della capacità dei posti quando i vettori si sono affrettati a colmare il vuoto lasciato dai fallimenti di Air Berlin e NIKI. Secondo Oag Schedules Analyzer, Condor Flugdienst, Eurowings, TUI fly e Norwegian hanno aumentato la capacità sulla rotta, mentre la Laudamotion sostenuta da Ryanair è entrata sul mercato.

Il secondo percorso internazionale a più rapida crescita tra i primi cento è tra Berlino Tegel e l’aeroporto di Zurigo. I passeggeri sono aumentati a 1.306.699, che equivale a un aumento su base annua del 17,4 per cento.

Questa rotta è stata anche influenzata dalla scomparsa di Air Berlin, che offriva oltre 550.000 posti nel 2017. Il vettore low-cost easyJet è entrato nel mercato e ha offerto un numero quasi identico di posti nel 2018, mentre SWISS ha aumentato la propria capacità del 58 per cento a quasi 1,2 milioni di posti.

Con un aumento del 16,2 per cento, London Heathrow – Singapore Changi è la terza rotta internazionale in maggiore crescita. Come notato in precedenza, la decisione di Qantas di deviare il suo volo Sydney – Londra Heathrow via Singapore è stato un fattore primario per la crescita.

Secondo i dati di Oag, nel 2018 sono stati offerti più di 270.000 posti dalla compagnia di bandiera australiana, rispetto a zero nel 2017. Anche la Singapore Airlines ha aumentato la capacità del percorso del 4,6 per cento fino a oltre 1 milione di posti.

0 Comments