A Longreach lo spirito dell’Outback

locusts swarm in longreach, qld

Se il richiamo dell’Outback in Australia è irresistibile e le locuste non vi impressionano, Longreach è il posto che fa per voi. Con circa 3.000 abitanti, Longreach si trova nel cuore del Queensland, a 1177 chilometri da Brisbane. I tramonti incantevoli, almeno due musei di riguardo e le possibili attività fanno dimenticare presto il clima torrido e qualche inconveniente con gli insetti più fastidiosi, numerosi e persistenti al mondo. L’arrivo di stormi di locuste nella cittadina è tutt’altro che infrequente. Barricatevi in casa, in auto o in un locale pubblico e quando di sera passate sotto a uno dei caratteristici “shed” – le verande australiane, abbiate cura di avere un riparo per la testa.

Il ‘bush’, ovvero la vegetazione bassa e sparsa, caratterizza il paesaggio di Longreach e dintorni. I piccoli arbusti, i cespugli e gli immancabili eucalipti punteggiano la terra rossa e infrangono i raggi del sole al tramonto in spettacolari giochi di luce.

Gli appassionati di aeronautica sapranno che da Longreach il 20 giugno 1920 è cominciata l’avventura della Qantas, acronimo di Queensland And Northern Territory Aerial Services. Per questo, accanto all’aeroporto di Longreach è in fase di costruzione il museo dei fondatori della compagnia aerea. La prima ala del museo è già aperta al pubblico ($ 19.00 per gli adulti, ma è possibile acquistare un biglietto ridotto a $ 10.00 con la tessera studenti), e copre la storia della compagnia dalla fondazione agli anni Trenta. L’espansione del museo è già stata programmata e dovrebbe essere completata per il centenario del 2020. Pagando il debito supplemento è possibile salire a bordo e conoscere i segreti di due jet che hanno fatto la storia della Qantas, il Boeing 707-138 e il Boeing 747-200.

Qantas Museum in Longreach

Australian Stockman's Hall of Fame & Outback Heritage Centre

Un altro museo da non perdere è la Australian Stockman’s Hall of Fame & Outback Heritage Centre (Ingresso adulti $ 29.95, ragazzi e studenti $ 15.00, i bambini fino a 5 anni entrano gratis; c’è anche un pass per famiglie a $ 80.00 valido per due adulti e due ragazzi). Il museo racconta in dettaglio la storia della colonizzazione dell’outback australiano, organizza eventi periodici tra cui numerosi rodei e grazie alla annessa biblioteca è una fonte primaria di informazioni sul tema. Inaugurato dalla regina Elisabetta nel 1988, il museo è stato fortemente voluto da Reginald Murray Williams (1908-2003), considerato l’ultimo pioniere dell’outback. Williams raccolse il suggerimento datogli dal pittore Hugh Sawrey nel 1974 e intraprese il progetto di costruzione della Hall of Fame dedicata agli allevatori. Nel 1980, per sollecitare il governo federale e quello statale ad assegnare i fondi necessari al completamento dell’opera, Williams si accampò sotto una tenda nel luogo destinato a ospitare il museo. Il fatto che uno degli uomini più ricchi d’Australia, incurante dei suoi 72 anni, si spendesse così tanto per una causa, attirò inevitabilmente l’attenzione dei media e produsse la pressione necessaria per smuovere i governi federale e statale.

Tra le molte attività da sperimentare a Longreach segnalo la visita al Starlight Lookout, quella a Lily Lagoon e il giro in barca al tramonto lungo il Thomson river.

Come si arriva
Longreach è raggiungibile da Brisbane in auto via Roma o via Rockhampton. Qantas ha un volo giornaliero da e per Brisbane, mentre QR ha due treni settimanali con partenza il martedì alle 18.25 e il sabato alle 13.10 dalla stazione Roma St di Brisbane. Il viaggio in treno dura 24 ore e costa $ 152.75 per il posto a sedere, $ 244.50 per la cuccetta di seconda classe e $ 427.00 per il letto in prima classe.

longreach6

Siti utili:
www.qfom.com.au
www.outbacklongreach.com.au
www.outbackheritage.com.au
www.queenslandrail.com.au

Da leggere
Evan McHugh, 2008, p. 252, Outback Pioneers’ Great achievers of the Australian bush, Penguin Books, Camberwell, Victoria 3124.

 

0 Comments