Klm rivede il catering in economy

  • On 22 Giugno 2018
Servizio catering in economy (photo credit Klm)
di Stefano Campolo

Dal primo luglio si cambia. Klm fa seguito alla decisione di ridurre di una unità il personale di cabina su tutti i voli intercontinentali cercando di rendere più efficiente il servizio di catering in classe economica. Non sarano più offerti pasti caldi su tutti i voli, ma solo su quelli più lunghi. Sul medio e corto raggio a disposizione dei viaggiatori di economy ci saranno snack salati integrati da dolci e gelati. Gli snack saranno disponibili per tutta la durata del volo anche nelle zone comuni in modalità self service.

All’inizio di un volo intercontinentale, i passeggeri della classe economica riceveranno una bottiglia d’acqua, un asciugamano rinfrescante e auricolari. Dopo questo servizio di benvenuto, ai passeggeri verrà offerta una scelta di pasti sui voli in partenza da Amsterdam.
Sui voli intercontinentali diurni di lungo raggio da Amsterdam, il nuovo servizio di ristorazione includerà una scelta di piatti caldi, un’insalata e un dessert. Sui voli intercontinentali di medio raggio, così come su quelli più lunghi la selezione di snack sarà ulteriormente ampliata con gelati, dolci e snack salati. I passeggeri saranno anche invitati a prelevare questi snack direttamente dalla cambusa (galley).

Servizio sui voli intercontinentali
Il nuovo servizio sarà introdotto nelle seguenti nove destinazioni il 1° luglio 2018: Bonaire (via Aruba), Entebbe (via Kigali), Fortaleza, Osaka, Hong Kong, Vancouver, Seoul, Rio de Janeiro e Houston. Dall’inizio dell’orario invernale, il 28 ottobre, il servizio sarà disponibile su tutti i voli intercontinentali di Klm. I voli sono suddivisi in diurni e notturni, ma anche in tre diverse zone di distanza, ovvero:

Voli intercontinentali a corto raggio;
Voli intercontinentali di medio raggio;
Voli intercontinentali a lungo raggio.

Il servizio complessivo sarà regolato per zona, in modo che coincida meglio con i bioritmi dei passeggeri. Come sempre, ai passeggeri verrà servita una gamma di bevande alcoliche e non alcoliche a bordo di ogni volo.

I motivi del cambiamento
Il nuovo contratto collettivo di lavoro per il personale di cabina Klm include una clausola secondo cui un membro dell’equipaggio in meno verrà assegnato su molti voli intercontinentali. Di conseguenza, è richiesto un servizio di classe economica più efficiente. Usando meglio lo spazio sui vassoi per i pasti, i carrelli possono essere riforniti con più vassoi, garantendo che i passeggeri siano serviti più rapidamente. Il nuovo servizio è anche più in linea con i desideri dei passeggeri, in quanto la quantità di cibo e bevande servite rimane la stessa, mentre la qualità del servizio migliora.

Ristorazione sostenibile
Klm si impegna a garantire che il catering in volo sia il più sostenibile possibile. Su tutti i voli vengono serviti cioccolato e caffè certificati come sostenibile (UTZ) o che risponde alle esigenze di commercio equo solidale. Su tutti i voli da Amsterdam, Klm offre esclusivamente prodotti a base di uova e pollo certificati e prodotti in modalità rispettose degli animali. Per questi sforzi, KLM ha vinto il Good Egg Award e il Good Chicken Award. Ove possibile, è prevista anche una ristorazione sostenibile sui voli per Amsterdam.

Anche la nuova classe economica intercontinentale è stata concepito pensando alla sostenibilità. I nuovi vassoi e le posate sono più leggeri di prima, il che aiuta a ridurre le emissioni di CO2. Inoltre, la tovaglietta di carta sul vassoio è stata rimossa, il che significa che ogni anno vengono richiesti milioni di fogli di carta in meno.

0 Comments