Flight Test: da Venezia a Londra con British Airways

di Stefano Campolo

British Airways

Rotta   da Venezia a Londra Gatwick

Biglietto  acquistato sul sito della compagnia www.britishairways.com

Volo   BA2583

Aereo Boeing 737-400

Classe  Economica posto 21F

Durata del volo  2h e 5 min, con atterraggio di 5 minuti in anticipo rispetto all’orario previsto

Spazio per le gambe   73 cm

Configurazione posti
Layout 3-3 in Euro Traveller per 137 posti in economica, 2-2 in Club Europe per 10 posti in Business.

Check-in
E’ possibile scegliere tra il check-in tradizionale in aeroporto, online o sul telefono cellulare con scelta gratuita dei posti da almeno 24 ore prima della partenza. Avendo solo il bagaglio a mano ho fatto il check-in via web, ho stampato la carta d’imbarco e sono arrivato all’imbarco con 30 minuti di anticipo anziché i canonici 60.

Bagagli
La franchigia della British per i bagagli registrati è in linea con la maggioranza dei vettori europei. In classe economica prevede 1 bagaglio registrato fino a 23 kg. Sopra la media, invece, specialmente rispetto alle compagnie low cost, la disponibilità dei bagagli in cabina. Il bagaglio a mano deve avere dimensioni massime di 56 cm x 45 cm x 25 cm (comprese
ruote, tasche e maniglie), a cui si possono aggiungere un laptop o una borsa da donna. Chi viaggia con bambini può portare un passeggino pieghevole o un seggiolino per auto.

Condizioni dell’aereo
L’unica cosa che davvero chiedi a un aereo con più di 20 anni di servizio (e il mio ne aveva oltre 21), è di stare in aria. Per il resto, il tempo tra l’arrivo e la partenza a Venezia è ridotto all’osso (45 minuti) per consentire qualsiasi intervento di pulizia. Briciole, cartine di caramelle e macchie diffuse mi hanno accompagnato fino a Londra.

Comfort
Chiunque sia alto più di 1,80 si troverà leggermente a disagio, con la consueta sensazione di non sapere dove mettere le gambe. Del resto, sui voli a corto raggio, nessuna compagnia europea offre sedute davvero comode, a meno che non si sia disposti a pagare qualche euro in più per i posti accanto alle uscite di emergenza.

Intrattenimento
I 19 Boeing 737-400 in servizio alla British Airways non hanno schermi collettivi né individuali. Di conseguenza, l’unico intrattenimento è la rivista High Life nella tasca davanti al proprio posto. Sulla mia c’erano i resti unti dei pasti consumati nell’intera settimana. Così ho approfittato della giornata serena per godermi le Alpi, la Francia e il Canale della Manica da 27 mila piedi.

Servizio
Assistenti di volo spicce e sbrigative, come si conviene alla migliore tradizione della British Airways, ma i tempi tecnici a cui e’ sottoposto il personale non lasciano spazio a fronzoli.

Food & Drink
Magari era commestibile, ma il piccolo panino al pollo con maionese servito come ‘refreshment’? non aveva una bella faccia. A leggere l’involucro sembrava fosse in competizione per entrare nel Guinness come panino con la più lunga lista degli ingredienti di sempre. Dieci righe, dieci, di E seguite dai numeri più disparati a indicare emulsionanti, coloranti, conservanti e altre polveri. L’industria chimica certamente ringrazia, ma io non l’ho neanche avvicinato alla bocca. Per il resto una selezione essenziale tra succo d’arancia, caffè nero, tè e acqua minerale.

Frequenza
Da Venezia Marco Polo, British vola su Londra 5 volte al giorno con 3 voli su Gatwick, e uno rispettivamente su Heathrow e London City. La domenica i voli su Heathrow diventano 3. I prezzi sul sito web della British Airways partono da 47 euro a tratta con solo bagaglio a mano.

Testato da Stefano Campolo il 30 agosto 2012

 

0 Comments