easyJet, da Londra oltre 100 voli nel mondo

di Stefano Campolo

EasyJet ha annunciato oggi “Worldwide by easyJet”, con cui  sarà possibile volare verso oltre 100 destinazioni in Nord America, Asia e America Latina con voli in coincidenza via Londra Gatwick. Il nuovo servizio è realizzato in partnership con Norwegian, compagnia low cost norvegese che si sta specializzando sul lungo raggio, Westjet, low cost canadese e Gatwick Connects.

“Le compagnie aeree tradizionali”, si legge nel comunicato della compagnia britannica, “da tempo garantiscono voli in connessione attraverso costosi e complessi accordi di interlinea e di code-share. Il nuovo servizio propone invece le coincidenze in maniera più semplice ed efficiente attraverso la tecnologia che replica all’interno di un hub virtuale le procedure per i voli in connessione”. Il servizio consente ai passeggeri di acquistare voli in connessione all’aeroporto di Londra Gatwick verso città come New York, Singapore e Buenos Aires”. Il vettore siglerà accordi con altre compagnie aeree e al momento è in fase avanzata di discussione con diversi vettori, tra cui anche quelli in Medio ed Estremo Oriente. Oltre ad aggiungere nuovi partner all’aeroporto di Londra Gatwick, easyJet prevede di estendere i nuovi servizi ad altri aeroporti tra cui Milano Malpensa, Ginevra, Amsterdam, Parigi Charles De Gaulle e Barcellona”.

Oltre alle connessioni dirette, Worldwide by easyJet offrirà la possibilità di acquistare sul sito web anche biglietti di compagnie aeree partner. Tra questi la regionale scozzese Loganair, i cui biglietti saranno in vendita dal prossimo mese. Loganair opera su un network complementare a quello di easyJet e permetterà ai passeggeri di prenotare facilmente voli verso specifiche destinazioni in Scozia. Worldwide by easyJet consente inoltre ai passeggeri di acquistare prosecuzioni, via Londra Gatwick, su altri voli easyJet.

Non ci saranno ripercussioni sulla puntualità e sul modello operativo. Gli aerei continueranno ad effettuare turnaround (rotazioni) in media di 25 minuti e la compagnia non ritarderà i voli per i passeggeri in coincidenza. Sono previste infatti coincidenze minime di 2 ore e 30 minuti, per fare in modo che i passeggeri abbiano tutto il tempo di trasferirsi da un volo all’altro. Se un passeggero dovesse perdere il volo in coincidenza, verrà trasferito sul primo volo disponibile.

 

0 Comments