Dal 2018 Europa e Australia sono più vicine

La mappa dei nuovi collegamenti Emirates e Qantas da marzo 2018 (photo credit Qantas Ltd)
di Stefano Campolo

A partire da marzo 2018 aumentano le opzioni di collegamento tra Europa e Australia. Qantas ha annunciato a fine agosto il prolungamento di altri cinque anni dell’alleanza con Emirates e ha deciso di rimodulare l’offerta complessiva. Tra le principali novità, oltre all’introduzione per la prima volta nella storia dei voli diretti tra Londra e Perth, il ritorno della tradizionale “kangaroo route” via Singapore, abbandonata nel 2013 in favore dello scalo su Dubai.

Da marzo 2018, il Vecchio continente e l’Australia saranno collegati seconda una delle seguenti modalità:

• Australia via Londra e Singapore: sarà riaperto l’itinerario più popolare di Qantas con voli operati esclusivamente dal vettore australiano. Le prenotazioni per il nuovo servizio via Singapore sono in vendita da inizio settembre.
• Giornaliera da Londra Heathrow a Perth: volare a Perth via London Heathrow a bordo del nuovo Boeing 787 Dreamliner. Da Perth è possibile raggiungere oltre 60 città australiane attraverso la rete domestica di Qantas. Nel rispetto del regolamento europeo, Emirates non può inserire il proprio codice su questo volo (solo i collegamenti diretti con gli scali degli Emirati Arabi Uniti possono ottenere un codice Emirates), ma Qantas assicura che i frequent flyers Emirates prenotando questo volo avranno i medesimi vantaggi di un volo in codeshare: accumulo miglia, accumulo punti di status, accesso ai lounge, inoltro automatico del bagaglio e check in unico per le destinazioni successive.
• Via Dubai con Emirates: La partnership con la compagnia aerea emiratina offre numerose soluzioni per chi trova sconveniente la partenza da Londra. Poiché sono 39 le città europee collegate direttamente con Dubai, questo significa nella maggior parte dei casi, poter accorciare sensibilmente il viaggio per Sydney, Melbourne, Brisbane e Adelaide. Emirates non opererà tuttavia voli diretti dall’Europa all’Australia, ma solo in coincidenza via il proprio hub di Dubai.

 

0 Comments