L’arte raffinata di cambiare posto in aereo

  • On 26 aprile 2016
Posti riservati su un aereo della Austrian (photo credit: Austrian)
di Stefano Campolo

Che siamo in volo per turismo o per lavoro, il posto in aereo è una delle componenti principali a determinare il nostro benessere durante un viaggio. Chi si muove con frequenza dà molta importanza al posto e, quando possibile, pianifica con cura e largo anticipo il proprio viaggio per essere nelle condizioni di scegliere il posto più gradito. tuttavia, capita spesso di ritrovarsi in un posto non gradito, magari lontano qualche fila dai propri figli o distante da un collega di lavoro con il quale volete discutere del progetto in corso. Una volta a bordo, l’unica alternativa è chiedere a un altro passeggero la disponibilità a cambiare di posto. Ecco, secondo il sito SeatGuru, i consigli per ottenere il posto che desiderate evitando di farvi odiare.

passenger

1. Non fate supposizioni

State chiedendo un favore a un altro passeggero è una persona che nel 99,9 per cento dei casi non conoscete, quindi non aspettatevi automaticamente che la sua reazione sia positiva alla vostra proposta. In altre parole, non sedetevi nel posto di un altro passeggero prima che questi si sia imbarcato pensando che sia comunque felice di cedervelo. Al contrario, attendente che la persona arrivi e, prima che si sia completamente sistemata, chiedetegli (non ordinategli) se è disposta a scambiare il posto con il vostro.

2. Non declassate il vostro interlocutore

Basterebbe il buon senso a capirlo, ma quando si chiede lo scambio di posto a un altro passeggero non si può offrirgli una sistemazione peggiore di quella che ha già. Non chiedete a un passeggero seduto in Premium Economy di cedervi il posto se il vostro è in semplice economy, o di passare da un finestrino o da un corridoio a un posto centrale.  Se la persona con cui vuoi stare vicino è in fondo alla cabina, sarai tu a spostarti nel retro dell’aereo perché difficilmente i passeggeri sono disponibili a lasciare i posti davanti.

premium economy

Doha, 22 luglio 2009. Airbus A330-300 Emirates. Interni in classe economica.

3. Non tutti si vogliono spostare

Se un passeggero rifiuta la richiesta di scambiare il posto, non siate maleducati. Ci sono mille ragioni per cui un passeggero desideri mantenere il proprio posto: può aver pagato un sovrapprezzo, cosa molto comune oggi non solo con le compagnie low-cost, ma anche con i vettori tradizionali; può avere necessità di stare nelle prime file per non perdere una coincidenza all’arrivo; può volere un posto vicino al finestrino perché soffre il mal d’aereo, o un posto di corridoio perché soffre di claustrofobia. Il vostro desiderio e la vostra richiesta, in nessun modo possono prevaricare le legittime esigenze di tutti gli altri passeggeri, tanto più se questi hanno pagato un extra o hanno necessità mediche che non sono certo tenuti a specificarvi.

4. Non raccontate bugie

Chi vola spesso, probabilmente ha assistito a molti tentativi di scambio andati male perché la persona che lo richiede ha mentito durante la negoziazione. Ci sono persone che insistono per avere un posto sostenendo la necessità di una discussione importante con un collega, per poi ignorarlo per tutta la durata del volo. Altre che indicano il loro posto “solo due file indietro, lato corridoio”, quando invece è 15 file indietro ed è un posto centrale. Quando si chiede uno scambio di posto è bene essere onesti.

boarding_cabin

737-800-cabin

5. Siate creativi

Se non riuscite a ottenere il posto desiderato, considerate altre opzioni. Ad esempio, potete ottenere due posti vicini anche se divisi dal corridoio. Oppure se c’è una persona che occupa un posto poco indesiderabile – in ultima fila, una sezione centrale – ed è seduto accanto a un posto vuoto, costui sarà facilmente disponibile a cedere il proprio posto in cambio di una posizione migliore.

6. Nei casi limite, mettete mano al portafogli

Avete esaurito ogni espediente? Cercate di rendere economicamente utile lo scambio. Molti viaggiatori riferiscono di aver negoziato con successo lo scambio di posti offrendo ad altri passeggeri cifre variabili dai 20 ai 100 dollari. Se il posto che volete è per voi indispensabile, siate coerenti e mettete mano al portafogli.

money

flight_attendant

7. Chiedete aiuto a un assistente di volo

Gli assistenti di volo hanno un sacco di responsabilità mentre i passeggeri salgono a bordo dell’aereo, riorganizzare i posti a sedere secondo i desiderata dei passeggeri non è una priorità. Quindi, prima di far intervenire un assistente di volo, cercate di arrangiarvi in proprio. Quando avete esaurito le vostre risorse, provate a parlare con un assistente di volo – dovrebbe sapere se ci sono posti vuoti in cabina e dove si trovano.

8. Non mettete un altro passeggero vicino a un viaggiatore poco desiderabile

Cerchiamo di essere onesti: alcuni vicini di posto sono meno desiderabili di altri. Stare seduti accanto a bambini piccoli che piangono e si muovo continuamente, a una persona con un forte odore, o a qualcuno che non riesce ad adattarsi facilmente al sedile, non è mai piacevole. Questo però non vi autorizza ad architettare lo scambio di posto per lasciare qualcun altro in compagnia poco desiderabile. In casi come questo, provate a chiedere ad un assistente di volo e se ci sono posti liberi in altri settori della cabina. Nel peggiore dei casi, dovrete scegliere se sopportare qualche disagiooppure sbarcare e prenotare il volo successivo.

passeggeri indesiderabili

0 Comments